Regione Autonoma della Sardegna

CO.RA.N.

Comitato per la rappresentanza negoziale

Via Is Mirrionis, 195 Tel. 070/281200 fax 070/253055


Lettera del 3 Aprile 2000 prot.253/coran
 

Il giorno 3 aprile, alle ore 17 nei locali del CO.RA.N., si sono presentati all'incontro per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro dei dipendenti regionali, i rappresentanti della CGIL e del Sadirs-Cisal, e i rappresentanti del CO.RA.N.

Il CO.RA.N. ha ribadito la propria disponibilità a pervenire alla chiusura del contratto sulla base dell'ipotesi avanzata nei giorni precedenti, ed ha consegnato il seguente promemoria alle organizzazioni sindacali presenti.
 

RETRIBUZIONE

In materia retributiva rispetto alla richiesta iniziale, di destinare ad incremento del salario di rendimento il 25% della risorse disponibili, il CO.RA.N. dichiara la propria disponibilità a ridurre tale quota al 10%, garantendo che in caso di ritardo nell'applicazione delle procedure di valutazione dei dipendenti, tale somma sia ripartita proporzionalmente tra tutti i dipendenti. L'incremento lordo è pari a lire 215.000 medie mensili. Con decorrenza 1 gennaio 1999 le nuove retribuzioni tabellari proposte sono quelle indicate nella seguente tabella:

"Retribuzione fissa"
 
Categorie – livelli retributivi
 
Retribuzione fissa (in lire)
 
Tabellare
Contingenza
Totale
A1
1.030.000
994.287
          2.024.287
A2
1.130.000
994.287
          2.124.287
B1
1.233.000
1.005.108
          2.238.108
B2
1.341.000
1.005.108
2.346.108
B3
1.533.000
1.005.108
2.538.108
B4
1.681.000
1.005.108
2.686.108
C1
1.681.000
1.035.874
2.716.874
C2
1.804.000
1.035.874
2.839.874
C3
2.048.000
1.035.874
3.083.874
D1
2.048.000
1.058.844
3.106.844
D2
2.182.000
1.058.844
               3.240.844
D3
2.630.000
1.058.844
               3.688.844
D4
2.900.000
1.058.844
               3.958.844

 

INQUADRAMENTO PROFESSIONALE

Si concorda che la ricollocazione di tutto il personale regionale nelle 4 categorie articolate con i relativi aumenti mensili e la seguente:

"Aumenti tabellari mensili"
Ex qualifiche
Livelli retributivi
Aumenti 
I, II, III
A2
138.425
IV
B2
154.161
V
B3
167.169
VI
C2
185.953
VII
D2
212.054
VIII
D3
243.101

CORPO FORESTALE E DI VIGILANZA AMBIENTALE

In materia di riorganizzazione del corpo forestale, si conferma la riqualificazione del corpo, che potrà essere organizzato in tre aree, quella degli agenti, dei sottufficiali e degli ufficiali, il titolo di accesso alla categoria degli agenti sarà costituito dal diploma di scuola media superiore.

Sarà destinato alla riclassificazione del personale forestale l'importo di 990 milioni secondo quanto discusso nei precedenti incontri.

Rimane inteso che il prospetto economico rappresenta l'obiettivo che si intende raggiungere nell'arco di 4 anni e che per il momento l'adeguamento della retribuzione fissa avverrà attraverso l'assorbimento di alcune indennità con il corrispondente trasferimento degli importi alla retribuzione fissa e con l'utilizzo dei 990 milioni di cui sopra.
 

Retribuzioni CFVA
 
Livelli
Profilo professionale
Retribuzione tabellare
contingenza
TOTALE
A1
Agente
1.650.000
1.015.929
 2.665.929
A2
Assistente
1.730.000
1.015.929
 2.745.929
A3
Assistente Capo
1.830.000
1.015.929
 2.845.929
B1
Ispettore
1.900.000
1.035.874
 2.935.874
B2
Ispettore capo
2.030.000
1.035.874
 3.065.874
B3
Ispettore superiore
2.120.000
1.035.874
 3.155.874
C1
Ufficiale
2.182.000
1.058.844
 3.240.844
C2
Ufficiale capo
2.630.000
1.058.844
 3.688.844
C3
Ispettore superiore
2.900.000
1.058.844
 3.958.844

 

DIRITTI SINDACALI

Il CO.RA.N. dichiara la disponibilità ad innalzare sino a 4 il numero di ore pro capite di permessi, e di discutere sul numero dei distacchi sindacali che tuttavia dovrà essere nettamente inferiore rispetto a quelli attualmente previsti.

FERIE

Il CO.RA.N. ritiene necessario avviare una strada di perequazione tra i diritti fondamentali dei lavoratori nell'ambito di tutti i comparti pubblici. Accetta l'ipotesi che tutti i dipendenti in servizio alla data di stipulazione del contratto collettivo mantengano il vigente criterio di calcolo per quanto riguarda le ferie, e che l'omogeneizzazione con gli altri comparti abbia inizio, per il momento, a partire dai nuovi assunti.
 

CONCORSI INTERNI

In relazione alla richiesta delle organizzazioni sindacali di destinare ai concorsi interni il 100% dei posti disponibili, il CO.RA.N. ha ufficialmente comunicato che l'Assessore agli affari generali ha dato la disponibilità ad attuare un sistema "ad imbuto", tale da garantire in una prima fase la copertura del 100% dei posti vacanti in ciascuna categoria attraverso concorsi interni riservati ai dipendenti in servizio.

ARRETRATI

Gli arretrati maturati alla data del 30 marzo sono i seguenti

"Ripartizione arretrati "
 
Ex qualifiche
Arretrati 1997/98
Arretrati dall'1/1/1999
TOTALE
I, II, III
2.656.000
2.353.000
      5.009.000
IV
2.822.000
2.620.737
      5.442.737
V
3.071.000
2.841.873
      5.912.873
VI
3.320.000
3.161.201
      6.481.201
VII
3.569.000
3.587.918
      7.156.918
VIII
3.901.000
4.132.717
      8.033.717

PROFILI PROFESSIONALI

Si prevede la convocazione di un tavolo tecnico per la ridefinizione dei contenuti dei profili professionali delle categorie e aree del comparto, e la eventuale individuazione di nuovi profili.

PEREQUAZIONE

Il CO.RA.N. propone di destinare 350 milioni a copertura delle spese di ricollocazione di alcuni gruppi di dipendenti, secondo quanto stabilito nei precedenti incontri, ferma restando la convocazione di un tavolo tecnico che istruisca eventuali altre situazioni in materia.
 
 

Cagliari 3 aprile 2000

Il presidente del CO.RA.N.
Gianni Loy