Promise

Autore:                    Suetsugu Yuki
Numero di volumi: 1
Anno:                      1992
Casa editrice:         Kodansha

Ancora una volta eccomi qui a parlarvi di uno shoujo manga di Suetsugu Yuki (v. "Only you" ndr.) ... forse non si è capito ma a me piace molto questa mangaka ^^'. "Promise" racconta  la storia di Keisuke Tokito e delle due promesse importantissime che ne hanno forgiato il carattere facendolo diventare a poco a poco un "uomo". 

Procediamo con ordine. La prima promessa risale al periodo in cui Keisuke, ancora sedicenne, si reca in campagna dalla nonna per trascorrere le vacanze. Malgrado ciò, il ragazzo porta con se i libri per potersi preparare per l'esame finale e sembra avere per la testa tutto fuorché l'idea di divertirsi senza pensare a nulla. Un bel giorno fa la conoscenza di una ragazza di nome Nagisa che cerca di in tutti i modi di diventare sua amica. Keisuke, però, è completamente preso dai suoi studi e la considera nient'altro che una distrazione. Nagisa non fa che rinfacciargli di studiare troppo trascurando tutto il resto e ad un certo punto, stufo, il ragazzo esplode accusandola a sua volta di prendere la scuola troppo alla leggera e di essere ella stessa in torto. Ferita Nagisa scappa via e più tardi la nonna di Keisuke lo riprende per essere stato molto sgarbato con la sua amica e gli confessa che lei in realtà è seriamente malata per questo è solo al secondo anno delle scuole medie. 

Sentendosi colpevole, Keisuke si scusa con Nagisa che lo perdona e finisce per accettare delle ripetizioni da lui. Un giorno la ragazza trova un libro che gli appartiene (se ho capito bene è proprio lui che lo sta scrivendo ^^') e non appena lui se ne accorge glielo sfila via di mano imbarazzato. Si tratta della storia di un giovane la cui ragazza muore e malgrado ciò lui continua ad amarla dal profondo del suo cuore. Qualcosa nella trama sembra presagire ciò che sta per accadere... Dopo un breve spiegazione Nagisa guardando Keisuke negli occhi gli dice "non dimenticarmi....". Finite le vacanze, arriva il giorno della partenza. Il ragazzo decide  di andare a salutare la sua amica ma non appena si volta per dirle addio Nagisa ha un collasso. All'ospedale c'è appena il tempo per una promessa: Keisuke dovrà diventare un bravo insegnante......

Due anni dopo Keisuke frequenta l'ultimo anno delle superiori e per una serie di ragioni viene eletto presidente del corpo studentesco. Il giovane è molto più maturo di quanto non fosse due anni prima anche per via della dolorosa esperienza vissuta. Egli sembra godere di quella fiducia e quel rispetto che desidera ardentemente da sempre. In classe con Keisuke c'è anche la ragazza più carina di tutta la scuola, Mamiya Minori. I due si incontrano ad una festa di fine anno (dove lui è stato spinto ad andare ^^' ) e la giovane sembra avere dei problemi con alcuni ragazzi. Keisuke si intromette e cerca di portarla via dalla festa ma non appena i due si dividono, Minori viene avvicinata da altri ragazzi. Keisuke interviene di nuovo e le molla un ceffone "forse sono stato brusco, ma tu hai bisogno di un ragazzo e visto che non c'è nessun altro disponibile sarò io quella persona!"....

I due cominciano a stare molto tempo insieme e tutta la scuola comincia a parlare del loro rapporto. Il loro presidente, calmo e controllato, insieme alla ragazza più bella della scuola.... Per quanto lo riguarda Keisuke sa bene qual'è il suo ruolo accanto a lei: il suo "cavaliere" che la protegge visto che Minori sembra essere senza difese di fronte al resto del mondo. Un giorno un altro studente si accorge di una specie di morso sulla spalla di lei (un "succhiotto") e tutta la scuola comincia a sparlare dei due ed a biasimare Keisuke. Malgrado egli non sappia la ragione di quel segno, ma conscio di non averla neanche sfiorata, Keisuke si fa carico della colpa e continua a proteggere la ragazzi dalle cattiverie degli altri. Tutto si spiega più tardi. Un giorno andando a casa di Minori, Keisuke vede mentre il patrigno la sta per violentare. E' così che decide di portarla via e consolarla come meglio può, dopo di che i due si separano. Lei andrà a raggiungere sua zia ed al momento dell'addio alla stazione, un 'altra promessa: "sii sempre un brav'uomo" Minori dice a Keisuke.

Qualche tempo dopo in occasione di una gita con la sua classe, perso nei suoi pensieri Keisuke alza lo sguardo e vede una figura che gli è familiare, venire verso di lui...........

[ Back to index ]

Per la versione originale di questa recensione visita:

http://www.geocities.com/Tokyo/Towers/6603/index.html

Si tratta del sito di Natane e se volete potete anche contattarla (in inglese ovviamente ^^):

 

All pictures are © by their respective copyright holders.