Albania "La Terra delle Aquile"

Ernest Koliqi
Un padre della letteratura albanese

Biblio - Biografia
1903 - 1933


1903  Nasce a Scutari il 20 maggio. Fin da bambino si distingue per la
lettura e per lo scrivere.

1918   E' inviato in Italia per studiare. Insieme ad altri fonda a Bergamo la rivista Noi giovani, dove pubblica le sue prime poesie in italiano.

1921   Ritorna in Albania e si mette con zelo a studiare la lingua albanese. Lo imita per l'attivitą letteraria il patriota Luigj Gurakuqi e in questo
periodo fa amicizia con i giovani scutarini del tempo come
Kolė Thaēi, Shuk e Karl Gurakuqi, Loro Ashiku, Dom Lazėr Shantoja, Kolė e Lin Kamsi.
Vince il concorso indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione per l'inno
nazionale proposto dal Consiglio dei Ministri. La giuria č composta
da P. Gjergj Fishta, Fan S. Noli, Mid-hat Frashėri e Luigj Gurakuqi.

1923   Insieme a P. Antonio Harapi e Nush Topalli fonda il giornale
Ora e Maleve (La Fata delle montagne). Questa pubblicazione ebbe grande successo, non solo nel campo politico, ma anche in quello letterario dove Koliqi muove i primi passi sotto la direzione di L. Gurakuqi e di G.Fishta.

1924    Entra a far parte della Societą Bashkimi (L'unione) creata da
Avni Rustemi. In quest'anno č costretto ad allontanarsi dalla Patria e deve restare cinque anni in esilio in territorio Jugoslavo. Qui impara la lingua del luogo e comincia a studiare i pił grandi autori Serbo-Croati.
Sempre seguito e consigliato da
L. Gurakuqi, scrive e pubblica il poemetto drammatico Kushtrimi i Skanderbeut (L'adunata alle armi di Skanderbeg) di contenuto patriottico. Proprio quest'opera gli da grandi speranze per
entrare definitivamente nel mondo letterario albanese.

1928   Pubblica a Zara il volume di novelle Hija e Maleve (L'ombra delle montagne) dove si presentano episodi della vita malissora (montanara)
basati sul
Kanūni i Lekė Dukagjinit (Legge delle montagne).
Al ritorno in Albania il successo di quest'opera lo battezza come il creatore della novella albanese.

1930-33   Si dedica in questi anni all'insegnamento esercitandolo a Scutari e Valona. 

Ernest Koliqi
Un padre della letteratura albanese