DALLA PARTE DEL POPOLO ARGENTINO:

Estimado compa˝ero Michele Capuano:

    Le hemos pedido a una compa˝era que habla el italiano que nos haga la traducciˇn de su mensaje solidario y cuando lo tengamos lo responderemos mßs precisamente. Pero desde ya entendimos el sentido solidario con la lucha del pueblo argentino, con nuestra propia actividad revolucionaria, con los ideales del internacionalismo para enfrentar al imperialismo con un frente mundial de los pueblos, etc.
    Nosotros hicimos nuestro IX Congreso en condiciones muy particulares, por eso no lo anunciamos ni publicamos en ning˙n lado en cuanto a fecha y lugar. Sepan disculparnos por no haberles avisado con anticipaciˇn, pero nuestra mayor preocupaciˇn fue asegurar el Congreso e impedir un golpe represivo sobre el mismo. De allÝ que no invitamos ni avisamos a nadie, ni del paÝs ni del extranjero.
    En cuanto estÚn listos los documentos allÝ aprobados tras un interesante debate, se los haremos llegar para su conocimiento, aportes y crÝticas.
    Saludos revolucionarios
    Sergio Ortiz
    Secretario General
    www.pl.org.ar
 
----- Original Message -----
From: dp
To: Partido de la Liberaciˇn ; Liberaciˇn
Sent: Tuesday, January 08, 2002 4:11 PM
Subject: Re: Comunicado IX Congreso Nacional del PL de Argentina
 
Il nostro saluto al vostro congresso recentemente concluso.
La nostra solidarietÓ in un momento particolare della storia del popolo argentino mentre avanza una nuova barbarie che tiene ancora aperte le ferite di un periodo tenebroso e nemico della civiltÓ. Le proteste di questi giorni, il vostro resistere ed avanzare, il cercare una direzione consapevole per tenere acceso il faro della libertÓ e di ogni diritto sono momenti importanti che danno vigore ad un progetto e ad programma di liberazione. Nel pianeta avanza l'organizzazione mondiale delle disuguaglianze, una cinica militarizzazione emisferica accompagnata da un fondamentalismo di mercato ad egemonia USA che non risparmia nessun aspetto della vita e l'intreccio tra struttura e sovrastruttura fino ai rapporti pi¨ intimi e sempre pi¨ grande Ŕ il divario tra ricchi e poveri, tra classi al potere e classi opresse e sfruttate. Ancora pi¨ attuale diventa la lotta per mutare lo stato di cose presente, aiutati dalla memoria del passato, indagando il presente e predisponendo in questo le condizioni ed i mezzi adeguati per un futurro dei popoli e una trasformazione sempre meno rinviabile. Serve coscienza e consapevolezza, capacitÓ di penetrare le proprie particolaritÓ nazionali, un rinnovato internazionalismo, una rivoluzione dell'uomo per l'emancipazione delle masse e della societÓ. Mentre il neo-imperialismo lavora cinicamente per gestire la propria crisi con il rischio di vedere la rovina delle classi in lotta sullo stesso terreno che le ha generate noi abbiamo il dovere, nonostante le grandi difficoltÓ che non raramente ci travolgono, di risollevare le sorti della nostra gente, dell'umanitÓ intera. Quando pi¨ difficile diventa vivere la realtÓ altrettanto grande deve essere il nostro non metterci in disparte e riconsegnare alla storia il suo valore di grande moto liberatorio. Che grande Terra l'Argentina! I combattenti pratici d'Argentina insieme a quelli che vivono ovunque esistono ingiustizie sono i Resistenti del Pianeta contro i Pre-Potenti dello stesso.
la lucha sigue... con dignidad!
Hasta la Proxima!
Michele Capuano
segretario generale
Democrazia Popolare (sinistra Unita)