SIAMO A CORTO DI PROFETI?

Nel vangelo di questa domenica, incontriamo la figura di S. Giovanni Battista, colui che preparò il popolo di Israele ad accogliere il messaggio di Gesù. S. Giovanni era un profeta: che significa questa parola? Esistono oggi dei profeti? Ad esempio, i primi giovani che testimoniarono in Italia per l'obiezione di coscienza al servizio militare quarant'anni fa, furono giudicati pericolosi e sovversivi e scontarono anni di carcere prima di vedere affermate le idee "non violente" nelle quali credevano. Oggi l'obiezione è riconosciuta per legge e non spaventa più nessuno. Cosa hanno in comune questi giovani con la figura del Battista? Forse il fatto che non con le parole, di cui siamo spesso saturi, ma con le azioni, con la testimonianza e con il loro coraggio, pagando di persona, ci hanno indicato degli orientamenti per la nostra vita nella quale ci sentiamo spesso disorientati, ci hanno indicato nuove vie da percorrere. Così, S. Giovanni Battista con una condotta di vita giudicata fuori dal comune, indica anche oggi a noi, come un tempo fece con il popolo ebraico, che prepararsi ad accogliere il Signore che viene è sempre impegnativo e faticoso, richiede scelte controcorrente e a volte di ... pagare di persona. Se non riusciamo sempre ad indossare noi i panni del profeta, cerchiamo per lo meno di riconoscere i segni e le persone che Dio ancora oggi manda e di essere aperti alla fantasia di Dio e ai sogni che Lui ha su di noi, nel nostro piccolo quotidiano.

AVVISI PARROCCHIALI
CATECHISTI

Lunedl 11 dcembre alle ore 18.00 presso la Casa dello Studente, in Piazzale Duomo a Spilimbergo, ci sarà l'incontro foraniale per i catechisti con la psicologa MARTA POZZI sul tema:

"La relazione tra i catechisti e i bambini"

Conclusione del catechismo delle elementari venerdì 17 dicembre.
Giovedì 21 dicembre, per i bambini delle elementari, ci sarà una veglia in Chiesa in preparazione al Natale. La veglia inizierà alle ore 16.30, per cui I genitori potranno venire a riprendere i propri figli alle ore 17.45.

FESTA DI SANTA LUCIA
PROGRAMMA CASIACCO

Sabato 16/12

Ore 20.30 presso il Centro Sociale Comunale, ci sarà una serata teatrale: i "Trigeminus" ci presentano il "Teatro umoristico".
Ore 21.30 gara di briscola, serata musicale e chioschi.

Domenica 17/12

ore 10.00 presso il Centro Sportivo Culturale, apertura della Mostra Mercato artigianale artistico.
Ore 10.15 SANTA MESSA SOLENNE.
Ore 11.00 Brindisi sul sagrato della Chiesa.
Ore 12.00 Presso il Centro Sportivo degustazione dl piatti tipici.
Ore 14.30 Incontro di calcio Arzino-Maniago.
Ore 15.30 "Concerto di Natale" dei bambini della Scuola Elementare di Anduins.
Al termine la festa si concluderà con un gruppo musicale.

CRONICHETTA ECCLESIASTICA DI SANTA MARGHERITA
nel cinquantennio 1882-1936

Don Colin, promosso alla chiesa Arcipretale di Spilimbergo, ebbe a successore DON FAUSTO DE BENEDET da Cordenons, giunto il 22 dicembre 1923.
Durante la sua cura parrocchiale, venne rialzato il piano superiore della sacrestia, rinforzata la travatura che sostiene il soffitto della chiesa, rinnovato il soffitto stesso, fu dipinta dal pittore Barazzutti di Gemona l'immagine della patrona Santa Margherita; furono pure sistemate le adiacenze della chiesa e della casa canonica, la piazzetta ed il muraglione che la sostiene.
La spesa fu coperta in parte col concorso ministeriale Terre Liberate; l'altra parte (L. 15.000) da offerte dei fedeli e il ricavato dal taglio del bosco Zucchi.
In questo periodo di tempo, a cura del Commissario Prefettizio Cav. Mario Gerometta che allo scopo contrasse un mutuo di L. 150.000, fu inoltre ampliato il Cimitero; sistemata, allargata, completata la strada d'accesso al medesimo ed alla chiesa.
Il nuovo Cimitero fu consacrato dal S.E. Mons. Luigi Paulini il 4 novembre 1925.