Torna alla pagina iniziale

  Breve nota Biografica

Alcuni Giornali Nazionali con ampia descrizione sull'artista e le sue opere

Lasicilia.jpg (249469 byte)

giornale03.jpg (233208 byte)

giornale05.jpg (1392616 byte)

giornale02.jpg (1173691 byte)

giornale04.jpg (1163014 byte)

giornale08.jpg (957889 byte)

Giornaledisicilia09.jpg (1159666 byte)

giornale01.jpg (1393225 byte)


Nino Ucchino

 

 

 

 

.... nasce a S.Teresa di Riva (ME) nel 1952. Agli inizi anni Sessanta frequenta lo studio di Silvio Timpanaro, presso il quale rimane in apprendistato fino al 1965, imparando le tecniche dell'acquerello e del chiaro scuro e scoprendo la funzione dei volumi nello spazio.

Dal 1966 al 1970 frequenta l'Istituto Statale d'arte di Messina, poi per alcuni anni la facoltÓ di architettura di Reggio Calabria.

Nella primavera del 1973 espone a Milano gli ultimi esemplari di una lunga stagione realistica. E' di questo periodo l'incontro con il pittore Luca Crippa, del quale diventa allievo, che lo introduce a nuovi orizzonti estetici e a pi¨ complesse tematiche pittoriche.

In questa fase numerose sono le mostre, personali e collettive, a Milano e in tutta la regione.

E' del 1980 l'incontro a Roma con il Prof. Giulio Carlo Argan, che gli fornisce stimoli e sollecitazioni, credendo fermamente nell'operato del giovane artista.

E' il periodo delle mostre romane, sostenute anche dalla critica di Sergio Rossi e Claudio Strinati.

Risale a questi anni l'incontro a Taormina con il prof. Giovanni Carandente, che particolarmente impressionato dalla sua

produzione grafica, lo presenta in due importanti mostre personali, in Germania e a Pesaro. Seguono sempre nella seconda metÓ degli anni Ottanta mostre a Zurigo ed in altre cittÓ Elvetiche, nonchŔ una negli Stati Uniti dove riceve anche un riconoscimento.

Precedentemente erano state allestite mostre personali in Sicilia, (Catania, Taormina, Gela) e varie collettive in tutta la regione.

Sempre in Sicilia si sente forte la sua presenza come scultore: infatti grandi strutture in ferro e in acciaio si stagliano sul mar Ionio da Nizza a S. Alessio, ultimo il monumento a Pier Paolo Pasolini, commentato da Francesco Gallo.

In questi anni Novanta, la sua ricerca scultorea Ŕ contraddistinta da un'opera singolare "il monumento all'asino", realizzato con spirito naturalistico, al quale seguono diverse altre sculture dedicate ad animali comuni, che Ucchino definisce "naturalismo immortale".

Tra i maggiori recensori di questa nuova produzione dell'artista siciliano, Vittorio Sgarbi, che dÓ forti significati al monumento invitando lo scultore a continuare su questa nuova e impegnativa ricerca.

Un'altra opera itinerante Ŕ stata ultimata di recente da Ucchino: "Il monumento a Cristo", in acciaio inox h. mt. 2,50. (Il Cristo in Cammino per il nuovo millennio).

Nino Ucchino vive per scelta intellettuale e umana prevalentemente nel suo paese di origine, a S.Teresa di Riva. Per lui il mondo, per quanto vasto, infinito, si concentra in un luogo che diviene linfa e motivazione profonda della ricerca; con l'umiltÓ, come dice Vanni Ronsisvalle: " ... e la salutare incertezza di aver letto touts les livres, di aver guardato ci˛ che vi Ŕ da guardare, insomma di chi sa come, allo svoltare del secolo, non si possa fare a meno di ammettere che tutto Ŕ stato giÓ scritto, giÓ composto, giÓ scolpito".

I giornali che hanno parlato dell'artista:

 

Gazzetta del Sud, La Sicilia, Il Giornale di Sicilia, L'Avvenire, La Provincia di Como, Eco di Bergamo, L'Ordine di Como, La Repubblica, L'UnitÓ, Il Tempo, Il Corrire della Sera, Mondo Libero, L'Etruria, Paese Sera, Il Giornale d'Italia, Il Messaggero, La Gazzetta Jonica, Il Giornale, Centonove, Panorama, Corriere del Mezzogiorno, Corriere di Roma, Gazzetta del Mezzogiorno, Itar Tass, Herald Tribune, Flash art, Art in America, Craubuden, Bonduer-Zeitung.

Agenzia ANSA - AGI - FRANCE PRESS

Inoltre TV e Radio nazionali ed estere e riviste varie.

Hanno scritto di lui:

 

N. Ferra¨, L. Barbera, A. Indelicato, G. Puglisi, L. Crippa, A. Longatti, S. Rinieri, R. Corbar, G. Berto, A. De Bono, G.C. Argann, P. Chierchia, M.R. Amendola, M. Lorandi, S. Lo Giudice, Dom. G. Franzoni, G. Strinati, S. Rossi, G.Cacciola, V. Ronsisvalle, S. Italia, G. Di Caprio, S. Mastroeni, A. Lo Turco, A.G. Amoroso, I. Cannav˛, V. Sgarbi, F. Gallo, S. Startserv, G. Messina, R. Picheh, C. Ucchino, G. Santisi, F. Pasqualino, B. Alberti, D. Mainardi, Jorge Amato, D. Fasciani, L.M. Spaziani, L. Orlando, S. Saramago, C. Lo Schiavo, M. Cacciari, S. Sergi, E. Mercuri, M. Albanese, C. Duro, G. Carandente, I. Mussa, G. Giordano.

Torna alla pagina iniziale

 
BIOGRAFIA

SCULTURA

Monumenti Pubblici

PITTURA

dipinti Chiesa Misserio

GRAFICA