Scuola di Alpinismo e Scialpinismo

"Alpi Apuane"

I Ramponi

E il secondo attrezzo fondamentale, dopo la piccozza, per ascensioni su neve o ghiaccio.

Andati ormai in disuso i vecchi modelli a 10 punte, i modelli a 12 o più punte (usati solo per cascate di ghiaccio) possono essere di tipo classico, o snodato, adatto un po a tutti gli impieghi, oppure rigido adatto alle ascensioni di alta difficoltà e cascate di ghiaccio.

Il rampone classico quindi, è quello più adatto ad un impiego universale, dalle semplici camminate su neve o ghiaccio, alle ascensioni di difficoltà medio-alta. Nella progressione frontale risulta più faticoso di quello rigido, ma è meno soggetto a rotture ed alla formazione di zoccolo.

Il rampone rigido invece è più adatto ad ascensioni di difficoltà elevata essendo più efficiente nella progressione frontale. Per contro è fortemente soggetto alla formazione di zoccolo.

Su tutti i modelli di rampone è conveniente applicare la placca antizoccolo, placca di gomma che si applica nella parte inferiore del rampone, e che aiuta ad evitare la formazione del fastidioso e pericoloso zoccolo. Non è comunque una panacea, ma soltanto un modo per migliorare la situazione.

E molto importante controllare periodicamente lo stato delle punte dei propri ramponi, affilandole con una lima a taglio dolce (NON CON UNA MOLA!!) quando necessario.

 

La Piccozza

 

 

 

Home