Parrocchia S. Maria del Soccorso

Quaresima 2001

Giovanni 8, 1-11   Gesù accoglie e perdona l'adultera

Indietro

Vedere

- Ancora il tema del perdono, della misericordia e della conversione. 

- I libri del Levitico e del Deuteronomio prescrivevano che 1'adulterio fosse punito con la morte per lapidazione. Gli scribi, che conoscono l'amicizia di Gesù con i peccatori, vogliono metterlo alla prova: perdonerà anche l'adultera o farà applicare la legge mosaica? 

- Gesù sembra non voler rispondere, come sempre quando non sono domande sincere, e scrive con un dito per terra. - Alla loro insistenza, Gesù risponde ponendo il problema in termini completamente diversi: li coinvolge direttamente: "Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei".Tutti siamo peccatori e non solo gli adulteri. 

- Gesù ci fa capire che il giudizio spetta a Dio. L'uomo peccatore non può giudicare. Solo Dio può giudicare. Gesù, Figlio di Dio e non-peccatore compie il giudizio. 

- Infine Gesù mostra che il giudizio di Dio è fatto di perdono e di invito alla conversione. Questa è la novità più sorprendente: "Va' e d'ora in poi non pecca più" E' questo il giudizio di Dio misericordioso.

Contemplare

- Contempliamo Gesù, che accoglie e che perdona sempre, anche sulla Croce. 

- Contempliamo Gesù, che distingue sempre il peccato dal peccatore. 

- Il perdono di Gesù è amore e non un lasciar correre. Anzi è esigente: è donato per cambiare, per convertirsi e non per lasciare le cose come stanno.

Agire

- II saper perdonare è il distintivo del cristiano; è la vera differenza tra il cristiano e il pagano secondo Luca: "Se fate del bene a coloro che vi fanno del bene, che merito ne avete? ; anche i peccatori fanno lo stesso. Siate dunque misericordioso come è misericordioso il Padre vostro" (Lc.6,27ss). Ne sono convinto?

- II vangelo parla di perdono, ma sa che la sua pratica non è senza problemi. Come questo vangelo mi può aiutare a comporre il perdono con le esigenze della giustizia e della verità? Sento che anche la lotta per la giustizia deve nascere sempre dall'amore e mai dall'odio?