Animatamente, l'animazione e la pastorale giovanile on line

Benvenuto nella sezione Canti Mariani - Testi, accordi ed mp3.

Da sempre la musica cristiana è stata ispirata dalla figura dolcissima di Maria. Cantare a Maria, vuol dire pregare con lei, vuol dire chiedere a lei di sostenerci ed affiancarci nel cammino faticoso alla ricerca della Fede e del suo figlio Gesù.
Maria ispira tenerezza, dolcezza, ci sentiamo protetti ed amati al suo cospetto. Il canto, la preghiera rivolti alla Madonna, ci sembrano anche pių facili, lei donna tra le donne, mamma tra le mamme sembra ascoltarci da vicino, sembra viva e presente in mezzo a noi. I testi dei canti Mariani ci fanno rivivere la sua vita, le sue sofferenze, la sua gioia e la sua certezza nella resurrezione.
In questa rassegna di canti abbiamo cercato di dare spazio anche ai canti mariani tradizionali e popolari che cosė tanto sono entrati nel cuore delle persone.


MAGNIFICAT

Dio ha fatto in Me cose grandi,
Lui che guarda l'umile servo
e disperde i superbi nell'orgoglio del cuore.

Rit. L'anima mia
esulta in Dio mio Salvatore. (2 v)
La Sua salvezza canterò.

Lui, onnipotente e santo,
Lui, abbatte i grandi dai troni
e solleva dal fango
il Suo umile servo. Rit.

Lui, misericordia infinita,
Lui, che rende povero il ricco
e ricolma di beni
chi si affida al Suo amore. Rit.

Lui, amore sempre fedele,
Lui, guida il Suo servo Israele
e ricorda il Suo patto
stabilito per sempre. Rit.

COME MARIA

Vogliamo vivere Signore,
offrendo a Te la nostra vita,
con questo pane e questo vino,
accetta quello che noi siamo.
Vogliamo vivere Signore,
abbandonati alla tua voce,
staccati dalle cose vane,
fissati nella vita vera.

Rit. Vogliamo vivere come Maria,
l’irraggiungibile, la Madre amata,
che vince il mondo con l’amore
e offrire sempre la tua vita
che viene dal cielo.

Accetta dalle nostre mani,
come un’offerta a Te gradita,
i desideri di ogni cuore,
le ansie della nostra vita.
Vogliamo vivere Signore,
accesi dalle Tue parole,
per riportare in ogni uomo,
la fiamma viva del Tuo amore. Rit.

MADRE DELLA SPERANZA

Rit. Madre della speranza,
veglia sul nostro cammino,
guida i nostri passi
verso il Figlio Tuo, Maria!
Regina della pace,
proteggi il nostro mondo,
prega per questa umanità, Maria,
Madre della speranza. (2 v)

docile serva del Padre, Maria
piena di Spirito Santo, Maria
umile Vergine Madre
del Figlio di Dio!
Tu sei la piena di grazia tutta bella sei
scelta fra tutte le donne, non c'è ombra in Te
Madre di Misericordia,
Porta del Cielo. Rit.

Noi che crediamo alla vita, Maria
noi che crediamo all'amore, Maria
sotto il Tuo sguardo mettiamo
il nostro domani.
Quando la strada è più dura ricorriamo a Te
quando più buia è la notte, veglia su di noi
stella del giorno, risplendi
sul nostro sentiero. Rit.


MADRE, IO VORREI

Io vorrei tanto parlare con Te
di quel Figlio che amavi.
Io vorrei tanto ascoltare da Te
quello che pensavi
quando hai udito che Tu
non saresti più stata tua
e questo Figlio che non aspettavi
non era per Te.

Rit. Ave Maria, ave Maria (2 v.)

Io vorrei tanto sapere da Te
se quand'era bambino
Tu Gli hai spiegato che cosa
sarebbe successo di Lui.
E quante volte anche Tu
di nascosto piangevi, Madre,
quando sentivi che presto
l'avrebbero ucciso, per noi. Rit.

Io Ti ringrazio per questo silenzio
che resta tra noi.
Io benedico il coraggio
di vivere sola con Lui.
Ora capisco che fin da quei giorni
pensavi a noi
per ogni figlio dell'uomo
che muore ti prego così… Rit.

SANTA MARIA DEL CAMMINO

Mentre trascorre la vita, solo tu non sei mai
Santa Maria del cammino,
sempre sarà con te.

Rit. Vieni o Madre in mezzo a noi,
vieni Maria quaggiù,
cammineremo insieme a Te,
verso la libertà.

Quando qualcuno ti dice:
“Nulla mai cambierà”,
lotta per un mondo nuovo,
lotta per la verità. Rit.

Lungo la strada la gente,
chiusa in se stessa va,
offri per primo la mano,
a chi è vicino a te. Rit.

Quando ti senti ormai stanco
e sembra inutile andar,
tu vai tracciando un cammino,
un altro ti seguirà. Rit.

Ave, oh piena di grazia,
il Signore è con te,
“Ecco l’ancella di Dio,
opera tu in me”. Rit.

La tua risposta Maria,
diede a noi Gesù,
ciò che tu avevi creduto,
ecco si avverò. Rit.

Tu sei la luce a chi crede
nel figlio tuo Gesù,
tu sei speranza e certezza
che lui ci cambierà. Rit.

PORTO: "LA DOLCE VALLE INONDASI"

La dolce valle inondasi di luce e di armonia
un canto di giubilo s'innalza a Te Maria
per ricordare ai popoli la storia del Tuo amor!

Rit. Cantiamo a Te, Maria
pur tra cotante pene,
a Te Madonna pia
che Ti vogliamo bene
donaci il Tuo perenne
mite sorriso ancor.

Vagava l'infelice senza pane ne tetto
non aveva una mamma
che lo stringesse al petto
Tu l'accogliesti o tenera
nel Porto del Tuo cuor. Rit.

Ei per voler Tuo, oh Vergine
compose il rude ostello
nel qual con arte insolita
dipinse il volto bello
che con voce fatidica
nel sonno gli parlò. Rit.

S'aprì così quel mistico
Porto al dolore umano
spuntò così la fulgida
stella di Gimigliano,
Maria che incanta gli angeli
col mite Suo splendor. Rit.

A Porto da due secoli
approdano gli erranti,
nel senso Suo pacifico
calma han dolori e pianti
colà tutti ritrovano
la pia pace del cuor. Rit.


GIOVANE DONNA

Giovane donna, attesa dell’umanità,
un desiderio d’amore e pura libertà.
Il Dio lontano è qui vicino a Te,
voce silenzio, annuncio di verità.

Rit. Ave Maria, Ave Maria!

Dio t’ha prescelta qual madre piena di bellezza,
ed il suo amore t’avvolgerà con la suo ombra.
Grembo di Dio, venuto sulla terra,
Tu sarai madre, di un uomo nuovo. Rit.

Ecco l’ancella, che vive della sua Parola,
libero il cuore perché l’amore trovi casa.
Ora l’attesa è densa di preghiera
e l’uomo nuovo è qui in mezzo a noi. Rit.

MARIA, TU CHE HAI ATTESO NEL SILENZIO

Maria, Tu che hai atteso nel silenzio,
la Sua Parola per noi.

Rit. Aiutaci ad accogliere, il Figlio
Tuo che ora vive in noi.

Maria, Tu che sei stata così docile,
davanti al Tuo Signore. Rit.

Maria, Tu che hai portato dolcemente,
l'immenso dono d'amor. Rit.

Maria, Madre umilmente Tu hai sofferto,
il Suo ingiusto dolor. Rit.

Maria, Tu che ora vivi nella gloria,
insieme al Tuo Signor. Rit


SALVE REGINA

Salve Regina, Madre di misericordia.
Vita, dolcezza, speranza nostra, salve!
Salve Regina! (2 volte)

A Te ricorriamo, esuli figli di Eva.
A Te sospiriamo, piangenti
in questa valle di lacrime.

Avvocata nostra, volgi a noi gli occhi Tuoi,
mostraci dopo questo esilio
il frutto del Tuo seno Gesù.

Salve Regina, Madre di misericordia.
O Clemente, o Pia, o dolce Vergine Maria.
Salve Regina!

Salve Regina, salve, salve.



MARIA, BELLA SIGNORA

Maria, bella signora
Madre di Dio e di tutti gli uomini,
Tu sei la Regina, Tu sei la Stella del cielo
che conduce a Dio, al Paradiso.

Rit. Maria, Ave Maria
presso Dio intercedi per noi:
per un mondo migliore
che sia pieno d'amore.
O Maria, custodisci i figli Tuoi.

Maria, bella signora,
oggi il mondo vede le Tue lacrime,
nel Tuo cuore dolor, nei Tuoi occhi timor
ti preghiamo, o Madre, aiuta i figli Tuoi. Rit.

Maria, bella signora,
a Te affidiamo la nostra vita,
Ti doniamo i nostri cuori e nelle Tue mani
deponiamo la nostra fiducia. Rit.


GIOISCI, FIGLIA DI SION

Gioisci, Figlia di Sion,
perché Dio ha posato il Suo sguardo
sopra di Te, Ti ha colmata di grazia.
Rallegrati Maria,
il Signore in Te ha operato
meraviglie per il Tuo popolo.

Rit. Oggi si è compiuta in Te
la speranza dell’umanità.
Oggi, per il Tuo si
Dio ci ha dato la salvezza,
per il Tuo si Dio è venuto fra noi.

Gioisci Figlia di Sion,
ora in Te il cielo dona alla terra
una pioggia di grazie, sorgente di vita.
Rallegrati Maria,
quella spada che ha trafitto l’anima Tua
ti ha resa Madre di tutti noi. Rit.

Gioisci, Madre di Dio,
una nuova lode s’innalza
al Tuo nome in quest’era,
un canto vivo di gloria.
La Tua voce sul nulla di noi,
faccia udire su tutta la terra
le note più alte di un nuovo Magnificat. Rit.


MADONNA NERA

C’è una terra silenziosa
dove ognuno vuol tornare
una terra e un dolce volto
con due segni di violenza.
Sguardo intenso e premuroso
che ti chiede di affidare
la tua vita e il tuo mondo in mano a Lei.

Rit. Madonna, Madonna nera
è dolce esser tuo figlio!
Oh, lascia, Madonna nera,
ch’io viva vicino a Te.

Lei ti calma e rasserena,
Lei ti libera dal male,
perché sempre ha un cuore grande
per ciascuno dei suoi figli.
Lei t’illumina il cammino
se le offri un po’ d’amore,
se ogni giorno parlerai a Lei così. Rit.

Questo mondo in subbuglio
cosa all’uomo potrà offrire?
Solo il volto di una Madre
pace vera può donare.
Nel tuo sguardo noi cerchiamo
quel sorriso del Signore,
che ridesta un po’ di bene in fondo al cuor.
Rit.


MARIA, VOGLIAMO AMARTI

Rit. Mari–a, Mari–a, Mari–a, Mari–a.

Siamo tutti Tuoi e vogliamo amarti
come nessuno Ti ha amato mai! (2 v.)

Con Te sulla Tua via,
il nostro cammino è sicuro.
Con Te, ogni passo conduce alla meta,
e anche nella notte Tu ci sei vicina,
trasformi ogni timore in certezza.
Ave Maria… Rit.

La Tua corona di rose vogliamo essere noi,
una corona di figli tutti Tuoi.
La Tua presenza nel mondo
ritorni
attraverso di noi
come un canto di lode senza fine.
Maria… Rit.

MIRA IL TUO POPOLO

Mira il Tuo popolo, o bella Signora
che pien di giubilo oggi Ti onora,
anch'io festevole corro ai Tuoi piè

o santa Vergine prega per me. (2 v)

Il pietosissimo Tuo dolce cuore,
egli è il rifugio al peccatore,
tesori e grazie racchiude in sé

o santa Vergine prega per me. (2 v)

In questa misera valle infelice
tutti Ti invocano Soccorritrice,
questo bel titolo conviene a Te

o santa Vergine prega per me. (2 v)


GRAZIE MAMMA

Voglio ringraziarti
per il bene che mi vuoi,
il segreto mamma,
della vita hai dato a me.

Hai racchiuso in cuore
ogni affanno, ogni dolor,
solo il tuo sorriso
hai dischiuso per me.

Rit. Grazie perché
mi hai donato la vita,
mentre per te
c’era solo il dolor,
ora il mio cuore ti dice:
“Mamma, grazie per il tuo amor”.

Anche se domani
non sarò vicino a te,
resterà il tuo amore
una luce in fondo al cuor. Rit.

STELLA DI PORTO

Brilla nel cielo una stella è il nome di Maria
luce, speranza e guida di chi sospira in ciel.
Io sento in cuor la certezza che nella vita mia
il nome di Maria sempre mi guiderà.

Rit. Vergin di Porto ascolta il pianto
di un cuore affranto che viene a Te.
Tu sei la luce del mio cammino,
sei la speranza di Gimiglian.

Se pur lontano io sia sempre col mio pensiero
io Ti sarò vicino lodando il Tuo splendor.
Tu sei la madre buona l'amor più grande mio,
Tu sei luce e conforto di chi sospira i ciel. Rit.


GIOISCI, REGINA DEL CIELO

Gioisci, Regina del cielo, alleluia!
Colui che hai portato nel grembo, alleluia!
È risorto, alleluia, alleluia!
È risorto, alleluia, alleluia!

Risorto il Signore davvero, alleluia!
L'aveva promesso da tempo, alleluia!
È risorto, alleluia, alleluia!
È risorto, alleluia, alleluia!

Gioisci, Regina del cielo, alleluia!
E prega il Signore per noi, alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!

SOLCHIAMO UN MARE INFIDO

Solchiamo un mare infido
di un mondo traditore,
al sospirato lido
chi mai ci condurrà? (2 v)

Rit. Maria pietosa e bella
del mare lucente stella.
Maria speranza nostra
guida di noi sarà.

Il senso lusinghiero
entrò ribelle
aspro nemico e fiero
chi lo distruggerà? (2 v) Rit.


MERAVIGLIe IN TE

Rit. Meraviglie ha fatto in Te Maria
il Signore della vita,
la speranza nasce da un Tuo si
che Ti rende donna nuova.
Ogni dono un frutto porterà
il Suo amore in Te la vita
che gratuitamente ridarà
la salvezza ad ogni uomo.

Ti sorprende Dio
e la Sua Parola abita in Te.
Si rivela Dio
ed il Suo amore si genera in Te
ed il tempo nuovo della gioia
comincia da Te
vergine Maria, vergine del si. Rit.

Ti accompagna Dio
per i Suoi sentieri, Ti fidi di Lui.
Ti da tutto Dio e non Ti abbandona
cammina con Lui
ed il canto nuovo della festa
comincia da Te
vergine Maria, vergine del si. Rit.

Ti affida Dio
tutti i figli Suoi, sei Madre per noi.
Ti ha chiamata Dio tra la gente Sua
sei Chiesa per noi
e la storia nuova della grazia
comincia da Te
vergine Maria, vergine del si. Rit.


ALLA MADONNA DI PORTO

Madonna di Porto
dagli angeli dipinta su ruvida tela,
immensi tesori di grazie
il dolce Tuo cuore ci svela.

I mille prodigi Ti formano
intorno una viva corona
da questa celeste Tua immagine
sorridici dolce Patrona.

Rit. O Vergin di Porto dall'anima che spera
si levi una preghiera che ascenda fino a Te.
Lo sguardo Tuo dolcissimo c'illumini la via
ed il Tuo cuor Maria ci stringa tutti a Te.

Della valle ridente di Porto
volesti Tu esser Regina,
materni prodigi divini
irradi con tanto amor.

O Madre soave, ascoltaci,
nel nostro umano implorare,
a Te rivolgiamo la prece
Regina d'immensa bontà. Rit.


O MARIA, QUANTO SEI BELLA

O Maria, quanto sei bella,
sei la gioia e sei l'amore
mi hai rapito questo cuore
notte e giorno io penso a Te.

Rit. Evviva Maria, Maria Evviva.
Evviva Maria e chi la creò.

Quando il sole già cocente
le colline e il mondo indora,
quando a sera si scolora
Ti saluta il mio pensier. Rit.

Ed insieme in Paradiso
grideremo "Viva Maria".
Grideremo "Viva Maria"
viva Lei che ci salvò Rit.


VERGIN SANTA

Vergin Santa che accogli benigna
chi Ti invoca con tenera fede,
volgi un guardo dall'alta Tua sede
alle preci di un popol fedel

Rit. Deh proteggi da tanti perigli
i Tuoi figli Regina del ciel (2 v)

Benedetta tra tutte le genti
che sei madre di eterna alleanza,
in Te posa la nostra speranza
consolante di un mondo infedel. Rit.

Tu quaggiù sei la splendida pace
che rischiara il mortale sentiero,
sei la stella che guida il nocchiero
e lo salva dall'onda infedel. Rit.


IL TUO BEL QUADRO

Il Tuo bel quadro bella Regina,
pinto da angeli con man divina
fu venerato da tutti i popoli
col dolce titolo "Costantinopoli".

Rit. Vogliamo essere i Tuoi soldati
del Tuo bel nome fidi crociati
oggi e sempre Ti loderemo

mai più o Madre bestemmieremo (2 v)

Or da tre secoli stendi la mano
su questa terra di Gimigliano
di cui sei provvida proteggitrice
e sei munifica benefattrice. Rit.

Il Tuo Bambino che, con affetto,
nutri col latte del santo petto
è l'uomo-Dio e a Te non nega
quanto domandi per chi Ti prega. Rit.

I Tuoi miracoli, i Tuoi favori
rendon gratissimi i nostri cuori,
grazie gran Vergine, grazie o Maria
in tutti i giorni di vita mia. Rit.

La Tua chiesetta laggiù a Porto
la sacra icone che dà conforto
sono memorie dei Tuoi favori
che ha Te innalzano due grati cuori. Rit.

Nella Tua festa con Te vi andremo
ed inni e cantici Ti scioglieremo
e tutti i calabri anche i lontani
alzeran supplici a Te le mani. Rit.

Tu benignissima, col Tuo sorriso,
che manda lampi di Paradiso
a questo cuore darai speranza
darai Tue grazie, santa esultanza. Rit.

"Viva di Porto la Madre Santa"
la lingua nostra inneggia e canta
"Viva di Porto la viva Stella
Viva di Porto la Madre bella". Rit.


ANDRÒ A VEDERLA UN DÌ

Andrò a vederla un dì, in ciel la patria mia
andrò a veder Maria mia gioia e mio amor.

Rit. Al ciel, al ciel, al ciel,
andrò a vederla un dì. (2 v)

Andrò a vederla un dì è il grido di speranza
che infondemi costanza
nel viaggio e fra i dolor. Rit.


MADRE

Vorrei amarti, o Madre,
col cuore di un bambino;
sentirti a me vicino nell'ansia e nel dolore;
saperti al fianco, quando piange il cuore.

Tu stai ancora lì, accanto al Tuo Gesù
e insieme a Lui Ti offri, per salvar l'umanità.
Tienici per mano, prega Tu per noi
siamo figli Tuoi, frutto del Tuo amore.
Tienici per mano, prega Tu per noi
siamo figli Tuoi, frutto del Tuo amore.


NOME DOLCISSIMO

Nome dolcissimo, nome d'amor
Tu sei rifugio al peccator.
Tra i cori angelici e l'armonia,
ave Maria, ave Maria.

Nome mirabile, nome felice
tutti T'invocano "Consolatrice".
Anch'io Ti invoco "Speranza mia",
ave Maria, ave Maria.


E L'ORA CHE PIA

E l'ora che pia la squilla fedel,
le note ci invia dell'ave del ciel.

Rit. Ave, ave, ave Maria (2 v)

O vista beata, la Madre d'amor,
si mostra svelata raggiante fulgor. Rit.

Dal braccio le pende dell'ave il tesor
che immagine rende di un serto di fior. Rit.


Ave Maria di Lourdes

È l’ora che pia
la squilla fedel
le note c’invia
dell’Ave del ciel
Ave, Ave, Ave Maria!
Ave, Ave, Ave Maria!

Con gli angeli oranti
sul nitido pian
del Gave il sussurro
ripete lontan

La pia Benedetta
sul chiaro ruscel
radiosa s’affretta
in luce di ciel

Un’aura l’investe
sul muto sentier
di grazia celeste
le annuncia il mister

La Vergine bella
la Madre d’amor
nell’antro risplende
di vivo baglior

Dal braccio le pende
dell’Ave il tesor
che immagine rende
d’un serto di fior

La pia fanciulletta
si sente smarrir
ma il cielo, beata,
le par di salir

La bianca Signora
l’invita a tornar
dinanzi alla grotta
pel mondo a pregar

Si spengon nel cielo
le stelle ed ancor
la bimba ripete
con trepido cuor

Richiamo supremo
la spinge laggiù
e spira l’Eterno
Celeste virtù

E bianca nell’antro
la Vergine ancor
Materna risponde
al trepido cuor

O vista beata,
la Madre d’amor
si mostra svelata
raggiante in fulgor

Rivela il suo nome
che suona candor
in bianca visione
raggiante in fulgor

Qual fiume vivente
che sosta non ha
accorre la gente
da terre e città

Lo sguardo le brilla
d’ignoto chiaror
la viva pupilla
dà raggi di sol

Oh, quanti timori
quell’onda sopì!
Oh, quanti ai terrori
di morte rapì!

E vengon in folla
le genti a pregar
de l’alme e dei corpi
le piaghe a lavar

Qui regna dolcezza
qui pace ed amor
la grotta e l’altare
si copron di fior

O bianca Regina
d’amor, di bontà,
erranti le turbe
ti chiedon pietà

Sorridi all’Italia
benigna dal ciel
proteggine ognora
il popol fedel

Di Roma la luce
s’effonda in amor
ritornin le genti
al bianco Pastor.


Tota pulchra

Tota pulchra es, Maria.
Tota pulchra es, Maria.

Et macula originalis non est in Te.
Et macula originalis non est in Te.

Tu gloria Ierusalem.
Tu laetitia Israel.

Tu honorificentia populi nostri.
Tu advocata peccatorum.

O Maria, o Maria.
Virgo prudentissima.

Mater clementissima.
Ora pro nobis.

Intercede pro nobis.
Ad Dominum Iesum Christum.

Traduzione:

Tutta bella sei, Maria,
e il peccato originale
non è in te.
Tu sei la gloria di Gerusalemme,
tu letizia d’Israele,
tu onore del nostro popolo,
tu avvocata dei peccatori.

O Maria! O Maria!
Vergine prudentissima,
Madre clementissima,
prega per noi,
intercedi per noi
presso il Signore Gesù Cristo.


Ave di Fatima

Il tredici maggio - apparve Maria
a tre pastorelli - in "Cova d'Iria".
Ave, Ave, Ave Maria.
Ave, Ave, Ave Maria.

Ed ai spaventati - di tanto spendore,
si dettero a fuga - con grande timore.

Splendente di luce - veniva Maria
e il volto suo bello - un sole apparia.

E d'oro il suo manto - avea ricamato;
qual neve il suo cinto - nitea immacolato.

In mano un Rosario - portava Maria,
che addita ai fedeli - del cielo la via.

Dal maggio all'ottobre - sei volte Maria
ai piccoli apparve - in "Cova d'Iria".

"Miei cari fanciulli, - niun fugga mai più;
io sono la mamma, - del dolce Gesù.

Dal ciel son discesa - a chieder preghiera
pei gran peccatori - con fede sincera.

Ognor recitate - mia bella corona:
a quel che si prega - sue grazie Dio dona".

Un inno di lode - s'innalzi a Maria,
che a Fatima un giorno - raggiante apparia.

O madre pietosa - la stessa sei tu,
che al cielo ci guidi, - ci guidi a Gesù.


CANTI LITURGICI PAGINA PRINCIPALE
CANTI LITURGICI MP3 ED ACCORDI PER CHITARRA
CANTI LITURGICI - BANCA DATI TESTI
MARCO FRISINA MP3, TESTI ED ACCORDI PER CHITARRA
GEN ROSSO GEN VERDE MP3, TESTI ED ACCORDI PER CHITARRA
CANTI LITURGICI PER MATRIMONIO
CANTI MARIANI
RACCOLTA DI TESTI DI CANTI LITURGICI PER L´ANIMAZIONE DELLA LITURGIA (BAMBINI) - VERSIONE HTML
RACCOLTA DI TESTI DI CANTI LITURGICI PER L´ANIMAZIONE DELLA LITURGIA (GIOVANI E ADULTI)
RACCOLTA DI TESTI E ACCORDI - Gruppo "DIAMO GUSTO ALLA VITA", www.diamogustoallavita.it
ELENCO CANTI LITURGICI